ROBIN WILLIAMS – Weapons of Self Destruction (2009)

Cari imbucati alla festa dei lavoratori,

quello che vi presentiamo oggi è il primo vero e proprio kolossal di ComedyBay. Novanta minuti, tre traduttori, un premio Oscar, diecimila note per poter rendere al meglio la sua trascinante comicità. Robin Williams, oltre a essere uno stimato attore di film discutibili, è anche uno stand-up comedian di razza che in questo special ne ha per tutti: Barack Obama, fresco vincitore delle elezioni, ma anche Hillary e Bill Clinton, George W. Bush, John McCain, Dick Cheney e soprattutto Sarah Palin. Ma anche riscaldamento globale, sesso, alcol, droga (ammette candidamente di aver fatto uso della qualunque), vita privata (parla diffusamente della sua operazione al cuore) e una cascata di parolacce.

Ha quasi dell’incredibile la profezia dell’avvento di un papa sudamericano dalle accattivanti tecniche di propaganda simili a quelle di Papa Francesco. Lo spettacolo è disponibile per intiero su YouTube. Alleghiamo anche sottotitoli sciolti per eventuali future cancellazioni. Nel file .zip ci sono anche i sottotitoli sincronizzati con la versione HD per i palati più fini.

Qui c’è un simpatico teaser in cui l’attore che interpretò Patch Adams e John Keating invita il pubblico a succhiarglielo.

Ecco a voi, Robin Williams in Weapons of Self Destruction.

 

DOWNLOAD SOTTOTITOLI

 

Traduzione: Filippo Cerantola, Adrien Vaindoit, Luca Paini

Revisione: Corradino Vimeo

Durata: 1h 29′ 40” / 1h 29′ 35” (HD)

Comments (18)
  1. D.A. 3 maggio 2014
  2. Pakyredrum 3 maggio 2014
  3. Timmy 3 maggio 2014
  4. Ubik 3 maggio 2014
  5. finduz 4 maggio 2014
  6. Tonno Randagio 4 maggio 2014
  7. o.o 5 maggio 2014
    • Adrien Vaindoit 10 maggio 2014
    • Luca Paini 10 maggio 2014
  8. MelissaP2 10 maggio 2014
  9. MelissaP2 10 maggio 2014
    • Luca Paini 10 maggio 2014
  10. RobGilvian 11 maggio 2014
    • Adrien Vaindoit 12 maggio 2014
  11. Andres 12 agosto 2014
  12. Emilio 14 agosto 2014
  13. Arthur 27 agosto 2014
  14. vanessa 3 settembre 2014

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *