Adrien Vaindoit Archive

Visualizzazione post:

CHARLIE BROOKER – 2016 Wipe

Gentili reduci del 2016, se l’ultima stagione di Black Mirror ci aveva affascinato e atterrito con i suoi inquietanti incubi distopici, il suo autore Charlie Brooker ha proseguito l’opera nel suo ormai tradizionale Wipe di fine anno, commentando alla sua maniera l’inquietante incubo distopico che è la realtà. Questa

BO BURNHAM – Make Happy (2016)

Cari fuoriusciti dall’Unione Europea, come può un ventiseienne fare comicità innovativa nel 2016? Bo Burnham è cresciuto su un palcoscenico, non conosce altro che quell’ambiente e non poteva che allestire uno spettacolo che non è più comedy ma una vera e propria performance d’arte che parla della performance

TOM LEHRER – Live in Copenaghen (1967)

Cari figli del partner, oggi saremo i vostri Alberto Angela e vi condurremo per mano in un viaggio indietro nel tempo negli anni ’50 e ’60, all’epoca in cui i trending topic su Twitter erano #doomsdayclock, #countdown, #nuke, #lavoltabuona. Conosceremo uno dei pionieri della satira brutta e cattiva, quella

TIM MINCHIN – Come Home (Cardinal Pell)

Care legioni di imbecilli, torna l’aedo della comicità australe Tim Minchin, questa volta con un’iniziativa benefica, la sua seconda in tema di abusi sessuali ecclesiastici dopo la Pope Song del 2010. Si tratta di una canzone dedicata al Cardinal Pell che, così come spiegato dallo stesso Minchin “è il personaggio più

JIM JEFFERIES – Fully Functional (2012)

Care famiglie, quello che vi offriamo oggi è un pregevole show di Jim Jefferies, che dall’Australia ci porta una fetida ventata di comicità crassa, volgare, infantile e quindi divertentissima. Le perle sono molte, su tutte il pezzo sull’omosessualità e la drug rape story che lo vede protagonista assieme

ASTUTILLO SMERIGLIA – Pianeta Terra

Gentili lepenisti della prima ora prima che fosse mainstream, in un angolino di Internet, in un cantuccio, in disparte, vive e prospera il blog di Astutillo Smeriglia, una delle figure più asocial che si possano incontrare oggi cliccando, e già solo per questo gli vogliamo bene. Prolungamento di

WOODY ALLEN – The Dick Cavett Show (1971)

Cari foreign fighters, buon Natale. Come sapete, per noi la festività più importante dell’anno non cade il 25 dicembre, bensì il 1°, giorno in cui 80 anni fa nacque sua maestà Woody. Non potevamo farci sfuggire l’occasione e abbiamo messo la quarta a quella che tra le nostre traduzioni

MR SHOW with Bob and David

È passato ormai un ventennio da quando andò in onda per la prima volta su HBO Mr Show with Bob and David, la pytonesca sketch comedy di Bob Odenkirk e David Cross. Essendo uno show d’avanguardia, è pienamente apprezzabile ancora oggi, tant’è vero che il 13 novembre debutta

ANTHONY JESELNIK – Thoughts and Prayers (2015)

Gentili insaccati e carni rosse, appena abbiamo visto questo spettacolo, abbiamo deciso di derogare alla tradizionale regola di aspettare tempi biblici prima di rilasciarne una traduzione e lo abbiamo mandato subito alle stampe. Fidatevi e guardatelo. Questa era la versione breve. Chi vuole saperne di più, invece, può continuare a leggere.

AMY SCHUMER – Live at the Apollo (2015)

Cari assenteisti, come volevasi dimostrare, con la collaborazione di Itasa e viceversa, ecco a voi lo special che marca la consacrazione di Amy Schumer come stand-up comedienne. Lo storico teatro Apollo di Harlem, l’HBO, la regia di Chris Rock: è questo, insieme all’Emmy per Inside Amy Schumer e al

AMY SCHUMER – Mostly Sex Stuff (2012)

Ciao gente, come va? Che ne dite di vedere finalmente all’opera una delle giovini comiche americane del momento? Grazie alla casa di distribuzione del suo primo film ,“Trainwreck”, hanno parlato diffusamente in Italia di Amy Schumer già Il Post e Dagospia, il che ci solleva con nostro magno gaudio