Sottotitoli COMICI

Visualizzazione post:

BILL BURR – Let It Go (2010)

Oggi ci apprestiamo a licenziare i sottotitoli di una pietra miliare della stand-up comedy più recente, quel “Let It Go” che innumeri ci hanno richiesto e che abbiamo sempre tardato a pubblicare solo per farvi dispetto. Girato al leggendario Fillmore di San Francisco, “Let It Go” è lo

CHARLIE BROOKER – 2016 Wipe

Gentili reduci del 2016, se l’ultima stagione di Black Mirror ci aveva affascinato e atterrito con i suoi inquietanti incubi distopici, il suo autore Charlie Brooker ha proseguito l’opera nel suo ormai tradizionale Wipe di fine anno, commentando alla sua maniera l’inquietante incubo distopico che è la realtà. Questa

TIG NOTARO – Boyish Girl Interrupted (2015)

Sottoporre alla vostra pignola attenzione uno show di Mathilde O’Callaghan Notaro, al secolo Tig, è operazione assai rischiosa. Ma non potevano esimerci dal sottotitolare uno degli spettacoli più singolari e bizzarri degli ultimi anni, lo special “Boyish Girl Interrupted” che ha consacrato alla fama la carriera di

DOUG STANHOPE – This Is Not Happening (2016)

Bello come una Venere appena uscita dalle acque di Cipro, Doug Stanhope è la punta di diamante della nuova stagione di “This is not happening”, la serie di Comedy Central che propone senza soluzione di continuità alcuni tra i migliori comici del momento, tutti impegnati nel racconto

DOUG STANHOPE – Beer Hall Putsch (2013)

Col ritmo efficiente e alienato degli omini di “Tempi Moderni”, la Grande Fabbrica di Comedy Bay licenzia oggi i sottotitoli di uno spettacolo a dir poco monumentale: “Beer Hall Putsch”, lo show più recente di Doug Stanhope, che consegniamo alle vostre vacanze estive, col serio intento di scuotervi

JIM JEFFERIES – Freedumb (2016)

Cari esperti e luminari di trasporto su gomma e rotaia, quest’oggi vi proponiamo, fresco di stampa, l’ultimo speciale di Jim Jefferies “Freedumb”, vera e propria prova del nove, peraltro superata brillantemente, dal comico australiano, chiamato a gestire nell’ultimo anno una crescente e improvvisa notorietà a causa dell’ormai infausto

BO BURNHAM – Make Happy (2016)

Cari fuoriusciti dall’Unione Europea, come può un ventiseienne fare comicità innovativa nel 2016? Bo Burnham è cresciuto su un palcoscenico, non conosce altro che quell’ambiente e non poteva che allestire uno spettacolo che non è più comedy ma una vera e propria performance d’arte che parla della performance

JOE ROGAN – Rocky Mountain High (2014)

Ciao ciurmaglia, oggi fra i tesori della nostra baia abbiamo scovato uno spettacolo con fiocchi, controfiocchi e pappafichi, “Rocky Mountain High” di Joe Rogan. Se vi piacciono le risate grasse, ma anche i punti di vista brillanti e originali, se Bill Burr e Jim Jefferies sono in cima

EMO PHILIPS – Comedian and Mammal (1990)

Cari nipotini, la nostra indole tenebrosa e malinconica di rado ci consente espressioni di gioia, ma oggi è con sicura letizia che porgiamo alle generazioni a venire la nostra ultima fatica: “Comedian and Mammal” di Emo Philips, uno show tenero e saporito da divorare con la stessa

TOM LEHRER – Live in Copenaghen (1967)

Cari figli del partner, oggi saremo i vostri Alberto Angela e vi condurremo per mano in un viaggio indietro nel tempo negli anni ’50 e ’60, all’epoca in cui i trending topic su Twitter erano #doomsdayclock, #countdown, #nuke, #lavoltabuona. Conosceremo uno dei pionieri della satira brutta e cattiva, quella

TIM MINCHIN – Come Home (Cardinal Pell)

Care legioni di imbecilli, torna l’aedo della comicità australe Tim Minchin, questa volta con un’iniziativa benefica, la sua seconda in tema di abusi sessuali ecclesiastici dopo la Pope Song del 2010. Si tratta di una canzone dedicata al Cardinal Pell che, così come spiegato dallo stesso Minchin “è il personaggio più

JIM JEFFERIES – Fully Functional (2012)

Care famiglie, quello che vi offriamo oggi è un pregevole show di Jim Jefferies, che dall’Australia ci porta una fetida ventata di comicità crassa, volgare, infantile e quindi divertentissima. Le perle sono molte, su tutte il pezzo sull’omosessualità e la drug rape story che lo vede protagonista assieme