SIMON AMSTELL – Do Nothing (2010)

Con Simon Amstell è stato amore a prima punchline.

Potrei dirvi che è un comico. Potrei dirvi che è inglese. Potrei dirvi che è gay. Ma se siete interessati a questo genere di cose, andate a leggervi la pagina Wikipedia (di Stephen Fry).

Sono davvero tanti i motivi per i quali dovreste guardare “Do Nothing”, vorrei elencarveli, ma mentre scrivo queste righe non riesco a fare a meno di pensare a cosa penserete leggendo ciò che ho scritto.

Ho a disposizione questo spazio per parlarvi di un comico brillante, poco conosciuto qui in Italia, che per la prima volta abbiamo il piacere di tradurre. Potrei sfruttare questa occasione al meglio, raccontarvi come mai questo spettacolo mi ha colpito così tanto, ma sto sprecando l’opportunità di farlo per paura di non esserne all’altezza, per il timore che ciò che scrivo possa non piacervi: preferirei non scrivere nulla pur di non essere giudicato.

Il modo in cui giudichiamo noi stessi, le nostre azioni e il nostro passato, così come l’angoscia per il futuro, ci impediscono di assaporare il presente e gustarci il piacere di vivere certi momenti fino in fondo. Certo, questo freno inibitore a volte può tornarci utile [per non venirle dentro], ma spesso – rinunciando a immergerci completamente in ciò che stiamo vivendo – non sfruttiamo a pieno le opportunità che la vita ci offre [per venirle in bocca].

Le nostre insicurezze, paure e debolezze; la voglia di piacere agli altri per ciò che siamo realmente; la difficoltà di mettersi a nudo; l’incapacità di vivere il presente; il modo in cui il pensiero influenza la realtà; l’AIDS dei gatti; gli stronzi verdi; Lady Gaga… sono solo alcuni dei temi affrontati da Simon Amstell in modo estremamente lucido e divertente.

Scaricate i sottotitoli. Godetevi il presente. “La morte si avvicina.”

 

DOWNLOAD SOTTOTITOLI

Traduzione: Fausto Rio, Paolo Burini, Adrien Vaindoit

Revisione: Adrien Vaindoit, Giacinto Palmieri

Durata: 1h00'46''

Comments (26)
  1. gnucco 1 giugno 2014
    • Adrien Vaindoit 1 giugno 2014
      • gnucco 2 giugno 2014
  2. Andrea 1 giugno 2014
  3. Alessandro 1 giugno 2014
  4. Antonio C. 1 giugno 2014
  5. Pakyredrum 1 giugno 2014
  6. McCroskey 1 giugno 2014
  7. oniram 2 giugno 2014
  8. oniram 2 giugno 2014
  9. oniram 2 giugno 2014
  10. Adrien Vaindoit 2 giugno 2014
  11. Antonio C. 2 giugno 2014
    • Filippo Cerantola 2 giugno 2014
      • Antonio C. 2 giugno 2014
        • Filippo Cerantola 2 giugno 2014
        • Adrien Vaindoit 2 giugno 2014
          • Antonio C. 2 giugno 2014
    • Adrien Vaindoit 2 giugno 2014
  12. mke777 2 giugno 2014
    • Adrien Vaindoit 2 giugno 2014
  13. pippingus 3 giugno 2014
  14. oniram 3 giugno 2014
    • Adrien Vaindoit 16 giugno 2014
  15. Andrea 9 giugno 2014
  16. Ryuko 21 giugno 2014

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *